La Mindfulness trae le sue origini dalla tradizione meditativa buddhista e dalla psicologia orientale, ma in modo laico e accessibile a tutti. La presenza mentale è un’abilità già presente in noi, ma il cui allenamento ci può portare una maggiore consapevolezza delle emozioni e un aumento del livello di attenzione e di concentrazione. Studi scientifici hanno dimostrato la riduzione di stress, ansia, depressione e comportamenti di dipendenza. Essa ha un effetto positivo anche sui dolori cronici, sull’ipertensione, sui problemi cardiaci e su altri disturbi fisici. Dal punto di vista mentale si è rilevato un miglioramento dell’intelligenza emotiva e, di conseguenza, dei rapporti interpersonali.

 

COSA È LA MINDFULNESS

 

Il termine “Mindfulness” si riferisce ad un’attenzione consapevole, intenzionale e non giudicante verso la propria esperienza, nel momento in cui essa viene vissuta. Accettare l’esperienza che avviene proprio in un determinato momento, avere un atteggiamento compassionevole verso la sofferenza, propria e altrui, avere una capacità di auto osservazione non giudicante sono caratteristiche Mindfulness.

 

La pratica della Mindfulness si propone di aiutare a sostituire nella vita quotidiana i comportamenti reattivi, automatici e distruttivi con scelte consapevoli e funzionali. La Mindfulness consente di apprendere a riconoscere le nostre emozioni e i nostri pensieri, accogliendoli così come sono, sospendendo ogni giudizio con un atteggiamento di accettazione.

Un altro modo per descriverla è fare riferimento al suo opposto: la mindlessness, ovvero la
mancanza di consapevolezza. Non ricordiamo dove abbiamo parcheggiato la macchina? Sentiamo il nome di una persona nuova e dopo tre secondi ce lo siamo dimenticato? Imbocchiamo la solita strada, ma quel giorno avremmo dovuto andare da un’altra parte? Ecco una serie di piccoli (ma frequenti) esempi di assenza di consapevolezza. Poco male, la maggior parte delle volte, ma qualche volta l’assenza di consapevolezza è molto pericolosa, magari se capita mentre stiamo guidando l’automobile o peggio quando la nostra mente è permeata di continui pensieri e cose da fare fino ad esserne invasa (e quindi fino a sentirci stressati e spossati).

 

LO STRESS E LE SUE CONSEGUENZE

Il tema centrale, quindi, della Mindfulness ruota attorno della diminuzione dello stress e della conseguente sofferenza, attraverso una graduale accettazione di quello che c’è. Lo stress, inteso come sofferenza fisica e mentale − in accordo con la visione della pratica di consapevolezza − è solitamente accompagnato da confusione mentale, rimuginio e preoccupazione. Ne consegue l’incapacità di mantenere l’attenzione sul presente e su quanto ci si sta occupando: l’espressione “non ci sono con la testa” è emblematica da questo punto di vista. La testa in realtà c’è ma è, purtroppo, persa in luoghi lontani aggrovigliata tra fantasie e preoccupazioni inconsapevoli e automatiche.


La Mindfulness aiuta ad accorgersi di ciò e permette di risvegliarsi e di scegliere consapevolmente dove riportare l’attenzione, favorendo la consapevolezza degli stati mentali propri e altrui e
sviluppando una maggiore capacità di accoglienza, apertura e rispetto verso sé stessi e il prossimo.

 

Gli individui che intraprendono un percorso di Mindfulness riscontrano solitamente diversi vantaggi:

 

  • miglioramento della capacità di attenzione e di concentrazione nel lavoro, accompagnata
    dall’incremento dell’attitudine a individuare e seguire con lucidità le priorità;
  • incremento della regolazione emozionale e rafforzamento delle emozioni positive.
  • maggiore consapevolezza di sé e degli altri, che favorisce una visione più chiara e realistica di
    quanto sia possibile chiedere a se stessi e agli altri;
  • maggiore capacità di ascolto attento, di comunicazione chiara e di sintonia con gli altri;
  • maggior capacità di rilassamento, che comporta una diminuzione del dolore e un ampliamento
    della capacità di resistere al dolore, una più rilevante energia e un più cospicuo entusiasmo, un
    rafforzamento della resilienza di fronte a situazioni stressanti sia a breve che a lungo termine;
  • sviluppo della capacità di ascolto consapevole dei segnali del nostro corpo e della nostra mente, che favoriscono l’attitudine a coltivare le risorse interne di guarigione e di accettazione di sé e del proprio stato di malessere sia fisico che mentale.


In una parola, la Mindfulness ci consente di vedere più chiaramente, di accettare e di dare una risposta non reattiva alle situazioni difficili della vita attraverso un atteggiamento diverso da quello abituale.

 

Lo scopo è una maggiore libertà, sviluppabile solo attraverso l’esperienza diretta e ripetuta!

 

IL CORSO

 

Il corso di Mindfulness è rivolto sia a persone con una precedente esperienza di meditazione che a persone che si interessano alla meditazione per la prima volta. Più in generale, il corso è rivolto a tutti coloro che manifestino interesse verso la pratica di Mindfulness e verso chi intuisce che tali pratiche possano essere d’aiuto per affrontare e vivere meglio la propria vita.

 

Il Corso può essere svolto in gruppo e le sessioni sono otto da due ore ciascuno. Nelle sessioni si impara la pratica della Mindfulness e si ha la possibilità di condividere la propria esperienza con gli altri partecipanti. Il lavoro, poi, viene implementato a casa attraverso esercitazioni pratiche.

Ancora, il corso e le esercitazioni possono essere anche singole e le sedute di Mindfulness saranno mirate e soggettive per la persona e il suo disagio di quel momento.

 

Per chi è interessato e ha voglia di sperimentare la Pratica della Mindfulness per la prima volta può contattarmi e la prima seduta sarà gratis, di prova!

MINDFULNESS

ATTENZIONE CONSAPEVLE

 

 

AVERE UNA CAPACITÀ DI AUTO OSSERVAZIONE NON GIUDICANTE

 

 

 

*

Remember too keep the QUICK ACCESS, LANGUAGE and LOCATION BAR closed, before you preview/publish.

You can click on the bars to edit the content inside the expandable menus, and when you are done you can click again on the bars to close them.

 

*

Close the menu bars before preview/publish. That way you can make sure that they will not block the content on other pages.

To close, select the menu and uncheck the option that says: "Show lightbox parts while editing" .

To edit the menu bars again, you can check the same option and the submenus will show up.

IN BREVE    COOKIE POLICY  PRIVACY POLICY

DOVE RICEVO

Siano Fulvia via Firenze 24  20090 Rodano (MI)

C.F: SNIFLV76L45F913W   P.IVA: 08006440963

P S I C O L O G I A | N A T U R A L E