MALATTIA O DISAGIO?

Capita spesso che le persone siano spaventate a chiedere aiuto allo psicologo perché temono e credono che dallo psicologo si va “quando si è malati”. Vorrei assolutamente sfatare questa falsa credenza. Dallo psicologo si va quando abbiamo un disagio, un momento di vita che fatichiamo a superare perché siamo ormai molto stressati o siamo in ansia o ancora molto preoccupati e, di conseguenza, non disponiamo più di forza mentale e fisica e tantomeno di una buona lucidità.
Lo psicologo serve proprio in queste situazioni, perché attraverso il colloquio e le sue competenze potrà aiutare la persona a ritrovare la strada giusta, a ritrovare le sue facoltà e potenzialità.
Chi ha una malattia mentale difficilmente approda dallo psicologo e se lo fa lo psicologo provvederà ad inviarlo ad uno psicoterapeuta che ha la formazione adatta a lavorare e gestire le malattie mentali.

Quindi tra malattia e disagio c’è una grandissima differenza: la malattia ti debilita, blocca la tua vita e ne sei soggiogato, mentre il disagio è momentaneo e arriva in alcuni momenti di vita e ci fa stare male ma la persona ha tutte le possibilità per uscirne vittoriosa.

 

L’ANSIA: UN NEMICO DA COMBATTERE?

Rispondo subito con un secco NO!  Non deve essere vista come un nemico e tantomeno devo pensare di combatterla o di “farla fuori”!

 

L’ansia è un sentimento non patologico ma fisiologico che tutti noi possediamo e che ha l’obiettivo di attivarci in situazioni di pericolo. Purtroppo può capitare che in alcuni momenti di vita l’ansia si “spalmi” in tutti i settori della nostra vita, limitandoci e limitando le occasioni di vita. In questi casi, quando diventa troppa, insistente e non voluta, essa ci sta mandando un segnale.
Ovvero l’ansia è la punta dell’iceberg e se vogliamo imparare a gestirla dobbiamo capire cosa ci sta sotto questo iceberg, quindi capire perché è arrivata e cosa ci vuole dire. Ecco perché combatterla è inutile: se non capiamo le cause che l’hanno scatenata essa tornerà sempre.

 

CHI È E COSA FA LO PSICOLOGO DEL BENESSERE?

La Psicologia del benessere è un nuovo settore della Psicologia che si sta affacciando al pubblico solo ultimamente e questo grazie alla nuova richiesta del mercato. In questi ultimi decenni si è sempre fatta più chiara l’esigenza di affrontare i problemi delle persone da più fronti possibili.
Il sintomo, quindi, viene visto nella sua interezza mente e corpo
e si parla di Medicina Psicosomatica. Lo psicologo del benessere, quindi, integra diverse discipline e aiuta il paziente a ritrovare il suo equilibrio energico, sia mentale che fisico, utilizzando diverse tecniche e diversi rimedi naturali. Lo psicologo del benessere è laureato e formato appositamente per poter avere una visione intera e completa del sintomo e della malattia. Grazie alla sua formazione sarà anche in grado di indicare al paziente il giusto percorso da intraprendere in caso di patologie gravi e invalidanti.

QUANTO DURA UN PERCORSO MENTE E CORPO?

Ogni precorso mira a sostenere la persona e a far fronte alla domanda iniziale che il paziente ha posto. Il percorso dunque è ritagliato su misura sulle esigenze dell’individuo e sulla sua problematica. Posso, però dire serenamente che non sono mai percorsi di lunghissima durata, in quanto si lavora per il ripristino delle potenzialità della persona e al recupero delle sue risorse ed energie. Ciò che diventa importante è l’interazione con il professionista, la reciproca fiducia e la volontà di capire cosa ci sta accadendo.

COSA ACCADE SE NON AFFRONTO I MIEI DISAGI?

Molto spesso, se non fin troppo spesso il disagio psicologico e il relativo STRESS PSICOFISICO, vengono minimizzati oppure non ascoltati facendo passare molto tempo prima di rivolgersi ad un professionista. Quando questo accade, purtroppo le conseguenze sono particolarmente negative sulla salute personale dell' individuo ma anche in altri ambiti della vita privata, quali la famiglia, il lavoro o le amicizie. Questo perché, alcuni disturbi quando diventano ormai cronici limitano e invadono la nostra vita e i vari campi d’azione della sfera personale.
Inoltre, lo stress, le preoccupazioni, l’ansia e l’umore triste mutano e minano il buon funzionamento del sistema immunitario, con conseguente diminuzione delle difese immunitarie e maggior esposizione alle malattie.

Tantissimi sono i sintomi e le malattie causate da stress prolungato: disturbi gastro-intestinali, cefalee, disturbi del sonno, stanchezza fisica e mentale, perdita della concentrazione e dell’attenzione. Lo stress è anche causa di grandi tensioni che influiscono poi sulla relazione di coppia e nella relazione con i colleghi lavoro. Tutto questo può sfociare in conflitti che possono portare a gravi rotture con conseguente aumento del fattore stressogeno!

 

Considerando tutto questo è comprensibile che chiedere aiuto sia la cosa migliore da fare,
senza timori o paure ma consapevoli che possiamo fare molto per il nostro BENESSERE!

 

FAQ

DOMANDE  FREQUENTI

 

 

CHIARIAMOCI LE IDEE, LEVIAMOCI LE PERPLESSITÀ,

ABBANDONIAMO I  TIMORI

 

 

*

Remember too keep the QUICK ACCESS, LANGUAGE and LOCATION BAR closed, before you preview/publish.

You can click on the bars to edit the content inside the expandable menus, and when you are done you can click again on the bars to close them.

 

*

Close the menu bars before preview/publish. That way you can make sure that they will not block the content on other pages.

To close, select the menu and uncheck the option that says: "Show lightbox parts while editing" .

To edit the menu bars again, you can check the same option and the submenus will show up.

IN BREVE    COOKIE POLICY  PRIVACY POLICY

DOVE RICEVO

Siano Fulvia via Firenze 24  20090 Rodano (MI)

C.F: SNIFLV76L45F913W   P.IVA: 08006440963

ISCRIZIONE ALBO PSICOLOGI DELLA LOMBARDIA NUMERO 20049

P S I C O L O G I A | N A T U R A L E